È morto ALBERTO RADIUS. Aveva 80 anni

Alberto Radius è morto. A comunicarlo la famiglia con una nota, riportata da La Repubblica. 

Radius aveva 80 anni ed è stato uno dei più grandi chitarristi italiani del rock progressivo.

Alberto Radius era nato il 13 agosto 1948 a Roma.

Nel 1967, all’età di 19 anni, ha fondato il gruppo musicale dei “The Primitives”, che ha avuto un certo successo a livello locale.
Nel 1969 crea la Formula 3 originariamente composto da Alberto Radius (chitarre e voce), Tony Cicco (batteria e voce) e Gabriele Lorenzi (tastiere e voce, proveniente dalla formazione I Samurai).

Nel 1972 ha pubblicato il suo primo album da solista, intitolato “Radius”, che gli ha permesso di farsi conoscere a livello nazionale. L’anno successivo ha partecipato al Festival di Sanremo con la canzone “Che sarà di me”, classificandosi al terzo posto.

Nel corso della sua carriera, Radius ha collaborato con numerosi artisti italiani e internazionali, tra cui la grande amicizia con Lucio Battisti e poi Lucio Dalla, Mina, Renato Zero, Gianna Nannini, Vasco Rossi, Claudio Baglioni e Peter Gabriel.

Oltre alla carriera da solista, Radius è stato membro della band di Lucio Dalla per molti anni e ha partecipato a diverse edizioni del Festival di Sanremo come chitarrista per vari artisti.

Negli anni ’80, Radius si è dedicato anche alla produzione discografica, lavorando con artisti come Fiorella Mannoia, Marco Masini e Gino Paoli.

Nel corso della sua carriera, Alberto Radius ha pubblicato numerosi album da solista e collaborato a molti progetti musicali di successo. 

Ultima apparizione pubblica al Festival di Sanremo 2021 dove ha accompagnato con la sua chitarra l’esibizione dei Coma Cose.

I MESSAGGI DI CORDOGLIO

Tanti i messaggi di cordoglio.
Tra questi quello dello storico amico di Gianluca Grignani, che lo ha salutato con un post:

Il mio mentore, la mia fonte d’ispirazione”.

L’articolo È morto ALBERTO RADIUS. Aveva 80 anni proviene da Newsic.it.